27 Novembre 2020
Articoli

Arcobaleni in Campo - Lo sport che unisce

Si è svolto stamattina presso l´impianto sportivo di "Cave Grazia" il quadrangolare di calcio a 5 denominato "Arcobaleni in Campo" organizzato dalla Cooperativa sociale Pangea e dal Comitato Territoriale UISP di Ragusa.
Alla manifestazione hanno aderito la Cooperativa Filotea, che ospita a Comiso minori extracomunitari, il Centro Culturale Islamico di Comiso, l´Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada e il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile.
L´iniziativa prende spunto dalla manifestazione nazionale organizzata dall´UISP denominata, appunto, "Arcobaleni in Campo" che è un progetto che vuole far coincidere sport, cultura e solidarietà: un abbinamento oggi quanto mai significativo e sensibile, che vede come elementi portanti da un lato la cultura del dialogo e del rispetto, dall´altro la passione tutta italica (e sempre più globale) per il calcio.
L´Unione Italiana Sport per Tutti e la Cooperativa Sociale Pangea, che hanno attivato recentemente una collaborazione finalizzata alla gestione e alla animazione di alcuni impianti minori di Comiso, considerano fondamentale l´azione positiva di integrazione sociale che si può e si deve ottenere anche attraverso la pratica degli sport più popolari.
Per la cronaca il quadrangolare è stato vinto, sovvertendo qualsiasi previsione, dal Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile che ha superato nel primo incontro il Centro Culturale Islamico e ha vinto di misura la finale contro i "leoni" della Cooperativa Filotea. La squadra del Gruppo Comunale di Protezione Civile è stata disposta in campo egregiamente dal Coordinatore-Allenatore Fabrizio Pagliari e ha schierato un autentico Talento fra i pali.
Alla cooperativa Filotea è andato il particolare riconoscimento del Presidente del Comitato UISP di Ragusa, Tonino Siciliano, che ha arbitrato gli incontri, per la lealtà sportiva dimostrata durante la finale in occasione del primo goal del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile.
La finale per il terzo e quarto posto è stata vinta, ai calci di rigore, dal Centro Culturale Islamico di Comiso.
L´iniziativa è stata patrocinata gratuitamente dal Comune di Comiso e alla premiazione ha preso parte l´Assessore Dante Di Trapani, anche nella qualità di titolare della società Alfa servizi, main sponsor della manifestazione.
Nella sezione Gallery sono inserite alcune foto della giornata.