17 Agosto 2019
Articoli

Al campo con Papà

"(...)Una volta Antonello, il portiere della squadra di mio padre, m´ha detto, dai batti due rigori, vediamo se te li paro. Io ho sentito l´importanza del momento e le guance che diventavano calde e rosse per l´emozione. Avevo paura di non azzeccarne neanche uno, di non aver la forza neanche di arrivare in porta coi miei calci. Ho messo la palla sul dischetto e dopo una rincorsa esagerata ho tirato con tutta la forza: è uscito un tiro moscio che lemme lemme è arrivato davanti ad Antonello. Lui ha fatto finta che si tuffava da una parte, mentre la palla entrava dall´altra, e io ho fatto finta di non accorgermi che lo faceva per me. Però ero contento di aver segnato (...)" - testo tratto da "Nuovonomentano"
Quanti bambini, come il nostro campione in erba, hanno sognato di tirare un calcio di rigore e di vedere la palla superare il portiere che, magari, è papà?
Gli impianti gestiti dalla cooperativa sociale "Pangea", durante le ore di apertura e di non utilizzo sono a disposizione gratuita di tutti i bambini di età inferiore ai dieci anni che vorranno cimentarsi a tirare calci di rigore (e non solo) al proprio papà, con il sogno di essere dei veri campioni!